Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Approfondisci"

SETTIMANA CONTRO L'USURA 2017

Tutti i collaboratori e sostenitori della PROPRIETA’ POPOLARE della MONETA sono invitati a partecipare alla Settimana CONTRO l' Usura 2017 XVII° Edizione
 
INIZIO SABATO 13 MAGGIO
 
13 maggio : Madonna di Fatima
20 maggio : San Bernardino da Siena.
 
Durante questa settimana vi invitiamo a partecipare alla Santa Messa quotidiana.
In ogni Comune si puo' aderire all'iniziativa costituendo un comitato promotore formato di almeno tre membri.
 
Ogni giorno della settimana il Comitato promuoverà:
- la recita della Supplica alla Madonna di Fatima. On line qui http://www.simec.org/sim/archivio-comunicati-e-notizie/70-supplica-alla-madonna-di-fatima.html
- la benedizione delle banche, con l'auspicio che possano presto operare utilizzando monete di ” PROPRIETA’ del PORTATORE " in sostituzione dell'attuale moneta-debito del portatore.
Ricordiamo con piacere quando il professore diede inizio a questa iniziativa e vi partecipava con fede fervente, ci ricordava le parole dette dalla Madonna ai bambini di Fatima: ". . . Ma, alla fine, il mio Cuore Immacolato trionferà ".
20 maggio, San Bernardino da Siena definito da Auriti: “ Un maestro contro l’usura” infatti il Santo sapeva comprendere le debolezze umane, ma era intransigente con gli usurai, considerati da lui le creature più abbiette della terra.
 
Diamo continuità a quello che aveva iniziato il Prof. Giacinto Auriti.
 
Organizza nella tua località la Settimana CONTRO l'USURA.
Se ti è possibile vieni a Sant' Eusanio del Sangro (Ch) Localita Brecciaio a fare visita e pregare nella Chiesa realizzata col contributo del Professore  
ORE 18,00 > Santa Messa con successiva processione in onore della Madonna di Fatima in suffragio per la MONETA PROPRIETA’ del PORTATORE.
 
> > N.B.- Possono esserci aggiornamenti, prima di partire tornate a controllate il programma definitivo su questa Pagina

PRINCIPI di INCOMPATIBILITA'

La verità si sta affermando, nel prossimo futuro avremo un Regno di Giustizia. La gran parte si chiede: quando vincerà il Bene sul male?
La risposta è semplice e tocca il nostro intimo per il semplice fatto che dipende da noi, dalla nostra Sete di Giustizia che ci porta ad informarci. Dobbiamo vivere le conoscenze acquisite necessariamente sin da ora con i valori positivi, che faranno affermare la società organica dove l'uomo non è più considerato uno strumento, ma essere creatura di Dio.
Il sistema odierno ha interesse a conservare il potere e usa tutti i mezzi per far in modo che le cose non cambino.
La massoneria riesce a controllare i governi nazionali e a far legiferare tali governi a proprio vantaggio, affinchè i popoli siano condotti a fare gli interessi di una piccola élite e non i propri.

A PROPOSITO DI IMMIGRAZIONI

 A PROPOSITO DI IMMIGRAZIONI :
" ...IL VERTICE BANCARIO MONDIALE TRATTA, DA SEMPRE, L'UMANITA' COME SE FOSSE BESTIAME DA ALLEVAMENTO...LA MONETA E' COME L'ACQUA PER I PESCI...COSA FARE PER LE IMMIGRAZIONI?...OGNI POPOLO PROPRETARIO DELLA SUA MONETA...SOLO ALLORA NON CI SARA' PIU' L'UOMO COME BESTIAME...ORA QUESTI SONO DEI PRODUTTORI DI MORTE...QUESTA GENTE NON AMA...NON E' CAPACE DI SERVIRE, MA SOLO DI SERVIRSI...COMANDANO I PEGGIORI...http://youtu.be/MffbICb2-MI "
Buon ascolto
P.S.- Per condividere aggiungere quest'introduzione al video
Altre info su www.simec.org e SAUS TV su You Tube

 

 

 

"Tutta desolata è dalla devastazione la terra perché nessuno riflette più dentro al suo cuore"...

L'uomo contemporaneo vive solo un presente estremamente dilatato, dimentico del passato e non curante del futuro, rinunciando di fatto ad ogni forma di previsione di vita o di cambiamento che apporti un miglioramento autentico all'intera organizzazione sociale (l'unico miglioramento che eventualmente si contempla è quello calcolato in termini meramente utilitaristici personali, si cura solo il proprio piccolo orticello al massimo buttando un occhio a quello del vicino se ci sta simpatico ma si è anni luce dall'essere dei veri uomini). 

A cosa si può imputare questa castrazione della capacità di riflessione umana? Perché l'uomo non ne avverte l'impellente necessità? Perché non è più in grado di organizzarsi?
La risposta è semplice quanto agghiacciante.
Semplice perché sotto al naso di tutti, agghiacciante perché, pur essendo così, rari sono gli uomini che facendosi forza con la loro volontà e chiedendo aiuto al Signore, cominciano ad agire in contro tendenza per liberarsi e liberare quanti più uomini possibile dalla gabbia di diamanti in cui ci hanno imbrigliati della quale le saldature più resistenti sono proprio i nostri egoismi personali e il nostro tornaconto.