Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Approfondisci"

Notizie

"Tutta desolata è dalla devastazione la terra perché nessuno riflette più dentro al suo cuore"...

Scritto da Domenico L.. Postato in Notizie

L'uomo contemporaneo vive solo un presente estremamente dilatato, dimentico del passato e non curante del futuro, rinunciando di fatto ad ogni forma di previsione di vita o di cambiamento che apporti un miglioramento autentico all'intera organizzazione sociale (l'unico miglioramento che eventualmente si contempla è quello calcolato in termini meramente utilitaristici personali, si cura solo il proprio piccolo orticello al massimo buttando un occhio a quello del vicino se ci sta simpatico ma si è anni luce dall'essere dei veri uomini). 

A cosa si può imputare questa castrazione della capacità di riflessione umana? Perché l'uomo non ne avverte l'impellente necessità? Perché non è più in grado di organizzarsi?
La risposta è semplice quanto agghiacciante.
Semplice perché sotto al naso di tutti, agghiacciante perché, pur essendo così, rari sono gli uomini che facendosi forza con la loro volontà e chiedendo aiuto al Signore, cominciano ad agire in contro tendenza per liberarsi e liberare quanti più uomini possibile dalla gabbia di diamanti in cui ci hanno imbrigliati della quale le saldature più resistenti sono proprio i nostri egoismi personali e il nostro tornaconto.

 

Eppure non serve un genio per avvedersi di come questo egoismo sia di proposito alimentato da chi ha interesse che la società s-ragioni nei termini tristemente noti per evitare che l'uomo abbia a pensare.

Il potere che non si vede, il potere che muove le fila, sa che l'uomo incondizionato e spiritualmente sano ridurrebbe in briciole in un battibaleno le catene dell'usura imposte grazie alla moneta-debito negli ultimi secoli , ecco perché, con ogni mezzo a disposizione introietta dosi massicce di disinformazione attraverso i mass media, incita al vizio (con la musica gli spettacoli e la pornografia), foraggia con un'alimentazione ad hoc, tinge i cieli con scie chimiche, vizia con gioiellini tecnologici che, di fatto, pur illudendo del contrario, non fanno altro che accrescere il nostro essere isole incapaci di un reale incontro con l'altro (applicazioni di ogni genere e sorta, chicche della telefonia che imbrigliano in una prigione larga quanto il palmo di una mano).

Siamo "trattati" e ci lasciamo trattare come ortaggi concimati dal contadino mediante la chimica per essere resi artificiosamente più rigogliosi(?)...ma a chi giova realmente ciò se non a chi ha questa così bassa considerazione per l'umanità, in virtù della quale ha edificato questa struttura adibita all'allevamento sub-umano?

Questa sterilità spirituale in cui il sistema ci tiene sta di fatto traducendosi come conseguenza in una sterilizzazione fisica -non a caso in ogni città italiana i funerali sono il doppio dei battesimi-.
Il programma di distruzione del nostro popolo sembra inarrestabile, e forse lo è, ma sta a ciascuno di noi il tentare di remare contro per cercare di riappropriarci di ciò che ci spetta in quanto uomini creati da Dio per essere Uomini.

Per questo ognuno di noi al risveglio di ogni dì, deve pregare il Signore affinché gli dia la forza necessaria ad essere autenticamente sé stesso per avere la capacità di resistere a tutti condizionamenti sopra accennati che senza mezzi termini ci rendono dis-umane pedine preda di un solipsismo egocentrico e tornacontista strumentale al sistema.
Vivere i valori della nostra tradizione, rifiutare il compromesso e quanto generato dall'usura per tenerci al guinzaglio.

I giovani che hanno capito gli insegnamenti del prof. Giacinto Auriti devono necessariamenet cambiare e vivere una vita vera, reclamare con forza l'attuazione della PROPRIETA' POPOLARE della MONETA in modo da tornare ad avere piu' famiglie con bambini.

Testo rivisitato da un Fan di SdG